Nuovastagione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui  

Stampa

MeetUp di Vigevano e Lomellina

Scritto da Daniele Antonucci on . Postato in Ultime

Propaganda e Inquinamento

 

C'era da aspettarselo e durante una Conferenza Stampa di Vigevano Sostenibile l'avevo anche anticipato. Recentemente il vicesindaco Ferdinando Merlo ha affermato che a Vigevano negli ultimi tre anni l’inquinamento da polveri sottili si è drasticamente ridotto principalmente grazie alla realizzazione di nuove rotatorie «che hanno eliminato le soste delle auto ai semafori e reso molto più scorrevole il traffico in città». Se è vero che il quarto lotto ha tolto una buona parte di auto ferme al semaforo proprio adiacente alla centralina di V.le Petrarca, il vicesindaco dovrebbe però spiegare ai cittadini come mai una drastica diminuzione di polveri sottili nell'aria è stata registrata nel 2008 rispetto al 2006 anche a Pavia (77 giorni oltre i limiti contro 117), Voghera (64 giorni contro 104) e Milano (83 giorni contro 141).

Sempre merito del quarto lotto e delle nuove rotatorie vigevanesi?

O forse un bel contributo all'abbattimento dei pm10 l'hanno dato anche le particolari condizioni atmosferiche dell'autunno-inverno appena passati?

Si avvicinano le elezioni e il vicesindaco Merlo è il primo esponente della maggioranza a prendersi meriti non suoi, sempre che non sia in grado di far piovere o nevicare. Senza dimenticare che la diminuzione di polveri sottili questa Giunta l'avrebbe subito compensata con la centrale della Morsella.Per fortuna il lavoro di Vigevano Sostenibile ha aperto gli occhi a un pò di gente, speriamo abbastanza. E' bene ricordare ai vigevanesi che nonostante la diminuzione subito sottolineata dal vicesindaco, il numero di sforamenti giornalieri di pm10 nel 2008 è stato ancora del 50% oltre il limite per la protezione della salute umana. Pensate quant'era prima! Inoltre bisogna considerare che il quarto lotto e le nuove rotatorie hanno certamente migliorato la viabilità intorno a Vigevano e in particolare nei pressi della centralina in V.le Petrarca, ma in centro città le cose non sono cambiate molto. Intanto nei giorni scorsi in Lomellina è scattato l'allarme ozono. Proprio a Mortara è stata superata la soglia di allarme, mentre a Vigevano non è dato sapere visto che le centraline non rilevano questo inquinante. Così a bambini e anziani è sconsigliato uscire di casa nei giorni estivi più caldi per l'ozono e in autunno-inverno per le polveri sottili. Questo senza che le centrali elettriche di Vigevano, Olevano e Mortara, tutte già autorizzate dalla Provincia targata PdL-Lega, abbiano ancora iniziato a contribuire all'inquinamento della zona. Insomma, la salute della Lomellina e dei suoi abitanti sta andando in fumo.

Chi dovremo ringraziare di questo tra qualche anno?

Daniele Antonucci

- MeetUp Amici di Grillo di Vigevano e Lomellina (29/08/2009)
vedi anche :  Inquinamento Atmosferico - Anno 2008