Nuovastagione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui  

Stampa

Un paese di 2000 abitanti

Scritto da La Nuova Stagione on . Postato in Ultime

Parona Lomellina è un piccolo paese in provincia di Pavia di circa 2000 abitanti. Per via di un' eccessiva industrializzazione gli abitanti sono notevolmente aumentati negli ultimi anni. Le cronache ne parlano spesso per via dell'inquinamento, che raggiunge per quanto riguarda le polveri sottili (PM10), i valori di grandi città come Milano. Per evidenziare la reale situazione del territorio di Parona si mettono in evidenza i dati occupazionali e della struttura economica tramite l’ “8° censimento generale dell’Industria e dei servizi effettuato dall’ISTAT nel 2001”. Questi dati sono sottostimati rispetto all’anno in corso, in quanto gli insediamenti non si sono fermati, ma in sintesi possiamo dedurre con certezza che su una popolazione censita di 1698 abitanti risultavano occupati 1271 addetti in 165 Imprese nell’anno 2001 (Imprese, Artigianato,Istituzioni), su un territorio di appena 9,3 Km quadrati.

 

Parona L. viene citata come esempio di eccessiva industrializzazione nel geodatabase 2000-2002 nel confronto con i dati Istat del 1991

 

 

1954 1991 2000-2002 2007
Vigevano 8,27% 15,80% 20,70% 23,80%
Parona 4,66% 9,60% 17,70% 22,00%
Mortara 5,17% 6,50% 10,90% 14,48%
Pavia 13,23% 21,20% 25,70% 27,49%
Milano 49,40% 71,60% 73,30% 78,07%

 

 

Il principale motivo dell'ampliamento della superficie è dovuto alla politica comunale che, in questi ultimi anni, ha favorito il sorgere di strutture industriali e di grandi insediamenti commerciali quali un inceneritore, una mega-fonderia, un centro commerciale una mega-ditta di vernici una Multisala Cinematografica e questo ha fatto lievitare la percentuale della superficie urbanizzata di un Comune che ha poco più di 900 ettari, senza contare che oggi queste percentuale sono sicuramente più elevate. E' incredibile costatare che dal 2002 al 2007 continua la cementificazione. Gli ultimi dati aggiornati sul consumo di suolo ci collocano al secondo posto nella provincia di Pavia se calcoliamo l'aumento di aree antropizzate dal 1954 al 2007. Appare evidente che più le citta sono estese come dimensione, più alto diventa il consumo di suolo, mentre per paesi di esigue dimensioni come il nostro si notano dei consumi quasi pari alla Provincia o a Vigevano, addirittura abbiamo già superato Mortara che ha più di 15.000 abitanti. Vedremo cosa ancora sono in grado di combinare con il nuovo piano di governo del territorio.
 
 
 
 
Abbiamo pubblicato anche i link relativi alle fonti che trattano argomenti sul consumo di suolo alla sezione:
 
 
 
 

 

vedi anche la sezione di: Italia Nostra - Pavia

 

Suggeriamo inoltre di scaricare dal sito dell'ESARF il volume sull’uso del suolo in Lombardia negli ultimi 50 anni.

 

Fai Click sull'immagine sotto se vuoi leggere anche l'articolo suggerito da Nuova Stagione

Fonte:http://www.alternativasostenibile.it

Titolo: Il consumo di suolo in Italia è da record

 

Il consumo di suolo in Italia è da record