Benvenuto in Nuova Stagione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui  

Stampa

Rassegna Stampa Inquinamento 2013

Scritto da Nuova Stagione on . Postato in Ultime

 

Inceneritore, al Comune versamento da 2,5 milioni

06 luglio 2013 —   pagina 50   sezione: Vigevano

PARONA Lomellina Energia verserà al Comune 2,5 milioni di euro nel caso in cui andasse in porto la procedura di autorizzazione alla sostituzione della prima caldaia, ormai obsoleta. Secondo la società guidata da Vincenzo Filisetti, il costo dell’investimento sarà di 100 milioni di euro, che dovranno essere raccolti entro il 2014 con un project financing. La sostituzione diventerà operativa nel 2017 quando la vecchia caldaia, dopo 18 anni di funzionamento, sarà alla fine del ciclo produttivo. Critica la minoranza di “Parona viva”. «Il contributo milionario conferma la sottomissione del Comune alle industrie presenti sul territorio, inceneritore in prima battuta, e un’ennesima “svendita” della salute dei cittadini – commenta il capogruppo Luca Trovati –. Stupisce la mancanza di ogni tentativo di porre paletti ambientali più stringenti rispetto agli attuali nei riguardi dell’inceneritore: in primo luogo, si sarebbe dovuto precisare che tale decisione sarebbe stata di tipo straordinario e che pertanto il Comune non avrebbe più consentito ulteriori modifiche sostanziali. Inoltre, si sarebbe dovuto pretendere un piano di smantellamento della prima caldaia». “Parona viva” accusa la giunta di non convocare periodicamente la Commissione di controllo sulla tutela ambientale. (u.d.a.)