Benvenuto in Nuova Stagione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui  

Stampa

Rassegna Stampa Inquinamento 2013

Scritto da Nuova Stagione on . Postato in Ultime

 

Incendio nel piazzale «Danni per migliaia di euro»

25 giugno 2013 —   pagina 30   sezione: Nazionale

PARONA Un incendio è scoppiato ieri pomeriggio di fuoco all’inceneritore gestito da Lomellina Energia. A bruciare è stato un mulino (macchinario usato nello smaltimento dei rifiuti) in un piazzale esterno dell'inceneritore paronese, dove inizia la fase di smistamento della spazzatura. Sul posto intorno alle 15 sono intervenuti i vigili del fuoco da Vigevano, Mortara e Robbio. Hanno lavorato circa due ore per spegnere le fiamme nell'inceneritore di Parona dove ogni anno vengono bruciate circa 380mila tonnellate di rifiuti, che permettono di produrre 85 megawatt di corrente elettrica. Non è la prima volta che capitano incendi simili al termodistruttore: «Non so ancora a quanto ammontano danni, ma penso qualche migliaio di euro - sottolinea il presidente di Lomellina Energia, Vincenzo Filisetti - Non ci sono state interruzioni nè della produzione e il sistema anti incendio interno ha funzionato». Intanto domenica, quindi un giorno prima dell'incendio, a Parona - dove visto l'inquinamento crescente il tema ambientale è sempre più sentito - c'è stata una raccolta firme per il progetto internazionale «Legge rifiuti zero» che mira a portare entro il 2050 la quantità mondiale di rifiuti alla metà rispetto al 2000. Il comitato "Ambiente Parona", promotore dell'iniziativa, ha raccolto 79 firme: 71 di paronesi, 8 di residenti in altri Comuni. (s.bar.)