Benvenuto in Nuova Stagione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui  

Stampa

Rassegna Stampa Inquinamento 2013

Scritto da Nuova Stagione on . Postato in Ultime

 

I pirati informatici attaccano il Comune

05 aprile 2013 —   pagina 37   sezione: Nazionale

PARONA Attacco informatico ai server del Comune di Parona. Si è verificato con ogni probabilità nella notte tra mercoledì e giovedì. Fatto sta che ieri mattina il sistema operativo del municipio paronese non era funzionante e fino a metà mattina i computer del palazzo comunale avevano difficoltà a ripartire. Non ci sono state rivendicazioni per quest'atto, però il sospetto che circolava ieri in municipio era quello che ad essersi intrufolati nei server paronesi siano stati i pirati informatici che fanno riferimento all'organizzazione Anonymous. E'lo stesso gruppo che tramite i social network sta organizzando una marcia su Parona domenica pomeriggio, durante la festa popolare "Parona Tera Bona", per protestare contro l'inquinamento dell'aria a Parona dove nei primi tre mesi del 2013 la particella inquinante Pm10 è stata per 40 volte superiore al limite consentito (la legge prevede un massimo di 35 all'anno). L'intrusione informatica nei server di Parona ha fatto sì che i pirati abbiano potuto consultare tutti gli atti protocollati dal Comune. Quindi sia gli atti che per legge sono pubblici, ma anche la corrispondenza via e-mail fatta da tecnici ed amministratori del Comune guidato dal sindaco Silvano Colli. I tecnici informatici ancora ieri pomeriggio erano al lavoro per ripristinare la situazione. Sul caso indaga anche la polizia postale di Pavia che ha acquisito dei dati ieri dal Comune di Parona. «Non capisco il perché di questa visita nei nostri server, si vede che c'è qualcuno che ci tiene proprio a far vedere di essere in grado di entrare nel nostro sistema operativo - sottolinea il sindaco Silvano Colli - in ogni caso questo non mi preoccupa. Tra gli atti registrati in municipio non abbiamo nulla da nascondere. E'stata una grave offesa alle istituzioni pubbliche di Parona, che assolutamente non capiamo». E sulla manifestazione, al momento senza richieste ufficiali di autorizzazione, anti-inquinamento organizzata dai membri di Anonymous per domenica alle 14 con partenza l'incrocio tra via della Miseria e la provinciale 101 fino al centro di Parona ? «Si vuole dipingere una realtà di Parona inquinata che è non corrispondente con la vera realtà» specifica Colli. (s.b.)