Giornali

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui  

Stampa

Giornali

Scritto da La Nuova Stagione on . Postato in Ultime

la Provincia Pavese - 25 maggio 2012

Parona, il Clir inaugura la nuova sede

PARONA Tutto pronto per l’inaugurazione della nuova sede operativa del Clir spa, spostata da Mortara all’area periferica di via Stazione, a pochi passi dall’inceneritore di Lomellina Energia. Il taglio del nastro è fissato per domani, alle 11, dopo l’approvazione del bilancio consuntivo 2011 da parte dei Comuni soci. Il presidente Federico Bertani illustrerà le strategie e i piani di sviluppo aziendali e poi lascerà la parola al sindaco Silvano Colli e al direttore generale Marco Rivolta per l’illustrazione del cantiere e del risultato finale. Alle 12.15 visita guidata all’insediamento che riunisce le attività operative del Clir. Con questo investimento, costato 1,5 milioni di euro, tutti i settori saranno riuniti in un unico spazio: la nuova sede ospiterà, fra l’altro, un impianto di messa in riserva dei rifiuti in orari in cui gli impianti di smaltimento sono chiusi, come il sabato, dalle 15 alle 18. (u.d.a.)

 


la Provincia Pavese - 15 maggio 2012

Parona, sabato si inaugura la sede del Clir

PARONA Tutto pronto per l’inaugurazione della nuova sede operativa del Clir spa, spostata da Mortara all’area periferica di via Stazione a pochi passi dall’inceneritore di Lomellina Energia. Il taglio del nastro è fissato per sabato 26 maggio, alle 11, dopo l’approvazione del bilancio consuntivo 2011 da parte dei Comuni soci. Il presidente Federico Bertani illustrerà le strategie e i piani di sviluppo aziendali e poi lascerà la parola al sindaco Silvano Colli e al direttore generale Marco Rivolta per l’illustrazione del cantiere. Con questo investimento, costato 1,5 milioni di euro, tutti i settori operativi saranno riuniti in un unico spazio: la nuova sede ospiterà un impianto di messa in riserva dei rifiuti in orari in cui gli impianti di smaltimento sono chiusi, come il sabato, dalle ore 15 alle ore18. (u.d.a.)